Tecno Energysun Notizie Carriera Chi siamo Contatto
Tecno Energysun by L'Arca S.c.a.r.l.

TOSCO LIGURE ENERGIA 

filiera bosco, legno, energia.

La joint venture nata con la nascita di una newcom Tosco Ligure Energia Camporgiano Uno S.r.l. , con sede in Via dei Venti 3, 55021 Caporgiano (LU); nella quale Tecnoenergysun ha partecipato in qualità di EPC e general contractor , l'impianto è stato progettato per soddisfare con la produzione del suo calore il supporto alla rete di teleriscaldamento già operenate nel territotio del Comune di Camporgiano. L'impianto e' stato ubicato in are aprivata debitamente allestita prossimo al campo sportivo del comune.

IMPIANTI A SYNGAS ALIEMTATO A BIOMASSA DI FILIERA 


Impianti di gassificazione ESPE da 50 kwe e 120 kWt


L'impianto di gassificazione Tosco Ligure Energia da 50kWe

INGOMBRI impianto CHP50

Esempio di impianto di gassificazione da 50 kWe – Ingombro complessivo indicativo: 10 x 22 x h 4,5 mt . Nel caso la biomassa necessiti di essicazione preventiva bisogna raddoppiare l’ingombro . I singoli componenti dell’impianto possono essere disposti anche in modo diverso rispetto a come rappresentato . La produttività elettrica di un impianto di gassificazione è funzione delle caratteristiche chimico fisiche del materiale in ingresso, quali la composizione elementare, il contenuto di sostanza secca e ceneri, il potere calorifico, la densità apparente. In genere si assume per matrici legnose produttività elettrica specifica (kWhe/kg s.s.) pari a 1.

BIOMASSA UTILIZZABILE

La biomassa combustibile certificata è un cippato di legno locale , in filiera corta . L’essicatore nel processo automatizzato consente di processare in ingresso cippato tal quale con un tonbero di umidità intorno al 30%.

È importante sottolineare che esistono diverse situazioni di filiera in cui lo smaltimento di alcuni tipi di biomassa in ambito agricolo oggi è un costo. Con opportuni accordi si può costituire una filiera di raccolta nella zona circostante l’impianto di vari tipi di scarti, ottenendo un grande vantaggio dal punto di vista economico e ambientale.

AUTORIZZAZIONI

Gli impianti a biomassa in Italia sono autorizzati secondo le linee guida 10 settembre 2010. Le taglie fino a 999 kWe possono essere autorizzate con Autorizzazione Unica seguendo i dettami del D.Lgs 387/03 oppure, a scelta del richiedente, secondo la PAS (Procedura Autorizzativa Semplificata) come da D.Lgs. 28/11 soltanto se in assetto cogenerativo. Come descritto nell’art. 6  la procedura è di comunicazione al comune con allegate autorizzazioni accessorie (VVFF, Emissioni, IA), oppure, in mancanza delle stesse, con convocazione della CdS da parte del Comune.Gli impianti sono progettati per avere tutti i parametri di emissioni e di sicurezza conformi ai limiti di legge. È importante precisare che dal 2011 la definizione di assetto cogenerativo è in funzione dell’utilizzo anche di un solo kWt/anno. È infatti stata distinta dalla CAR che prevede l’utilizzo di una quantità definita. Ne consegue che anche collegando qualunque utenza termica (per assurdo anche un solo aerotermo) l’impianto è cogenerativo.

 La pratica PAS normalmente si conclude entro 30 giorni, l’Autorizzazione Unica entro 180 giorni. Con il D.Lgs. 28/11 i tempi per l’A.U. sono stati ristretti a 90 giorni. A questi tempi vanno aggiunti i tempi per le domande di allacciamento ENEL, normalmente 45 giorni.


Inviaci una email per richiedere un preventivo per informazioni tecniche ed impiantistiche, poetet contatatre il responsabile tecnico In. Angelo Mosti, che è anche socio di Tecnoenergysun, a.mosti@tecnoenergysun.it

Relazione di progetto

Decreto 06 luglio 2012 rinnovabili elettriche»

TOSCO LIGURE ENERGIA CAMPORGIANO UNO S.R.L.

P.IVA 02307470464



Gassifier 50 kWe & 120 kWt

Chiamateci per un prevetivo




per info


toscoligurenergia@tecnoenergysun.it